MODELLO  GESTALT  INTEGRATO

COUNSELING ESPERIENZIALE

Il Modello Integrato indica che integra più apporti di Teorie solide e fondanti: trova fondamento nella Fenomenologia,  Esistenzialismo, Filosofia dell’Alterità, Filosofia Umanistica che costituiscono le radici culturali filosofiche e indagano l’umano e suoi comportamenti nella complessità e articolazione della vita.

Il termine tedesco Gestalt è sinteticamente tradotto con «forma». Va compreso nella forza del suo contributo essenziale e profondo. Gestalt indica l’effetto di una Sinergia che va a generare una struttura significativa dell’Esperienza, ne conferisce una forma significante. Si ridona il senso di identità e integrità, attraverso un processo di consapevolezza di sé ed integrazione, dalla prospettiva di pensieri sentimenti emozioni e comportamenti. Serge Ginger definisce la Gestalt come Arte (fondatore EPG – Scuola Parigina della Gestalt). 

MODELLI & STRUMENTI INTEGRATI

Il progetto valorizza e coordina i seguenti percorsi, come una costruzione equilibrata & armonica dell’arte Ikebana: 

Gestalt

Analisi Transazionale

Psicosintesi

Filosofia del Sè 

Intelligenza Emotiva. Intelligenza Intuitiva & Ecologica

Espressività: Grafologia – Danza Movimento – Suono nello Yoga

GESTALT  & MATRICI FILOSOFICHE

SINERGIE

 

FENOMENOLOGIA & ESISTENZIALISMO (F&E)

  • Sono le radici culturali e filosofiche della Teoria della Gestalt che nascono come un nuovo modo di filosofare: modalità del pensare per esplorare e comprendere l’Esperienza.

  • F&E osservano l’Esistenza che precede l’Essenza: la realtà essenziale per la persona, il senso di significato della sua vita, come viene sperimentata nel suo sé interno e nel suo essere nel mondo con gli altri: l’esperienza si sperimenta nel momento presente del Qui&Ora, poiché la verità del mondo della vita è nell’Esperienza, esperita da una coscienza.
  • F&E facilitano la comprensione della condizione umana direttamente così come si manifesta nell‘Esperienza, attraverso l’Osservazione e l’Ascolto di quanto la propria Consapevolezza sta sperimentando nel Qui&ora.
  • F&E facilitano la Comprensione della vita come Potenzialità di infinite possibilità e come Scelta Responsabile: evidenziano Consapevolezza Autocoscienza Responsabilità e Padronanza della Scelta come direttrici fondamentali di vita.

 

FILOSOFIA DELL’ALTERITÀ

  • Martin Buber (filosofo e teologo austriaco-israeliano) ha portato nella cultura europea l’idea che la vita è fondamentalmente non più soggettività, bensì intersoggettività: persone e loro intersoggettività sono sincronicamente complementari. Buber: “In principio è la relazione”.

  • Emmanuel Lévinas (filosofo francese di origine ebraico-lituane) ha introdotto il Principio della Responsabilità Personale dell’Etica come movimento per dialogare e incontrare l’Altro.
  • È il Rapporto con l’Altro da me: è essenziale per il riconoscimento di sé e dell’Alterità, in una concezione relazionale profonda contribuisce alla stessa reciproca costituzione. In un processo di rispecchiamento reciproco, le persone che si incontrano si definiscono, anzi di costituiscono attraverso tale rapporto e contatto.

 

FILOSOFIA UMANISTICA & CENTRALITÀ DELLA PERSONA

  • Conosciuto anche con l’appellativo di Terza Via, si sviluppa nell’ambito del pensiero psicologico con una prospettiva e finalità sociale, agli inizi degli anni Settanta negli U.S.A.

  • A. Maslow  e C. Rogers (padre dell’approccio di Counseling Relazionale) individuarono nel bisogno di crescita ed affermazione di sé le principali spinte di ogni comportamento umano,  nel senso di autostima, il presupposto fondamentale dell’equilibrio personale. Il loro programma prevedeva lo studio di dinamiche emozionali e caratteristiche comportamentali di un’esistenza umana piena e vitale.

  • Abraham Maslow coniò il termine “psicologia umanistica” nel 1954 per indicare questo nascente movimento filosofico di pensiero, volto a indagare sui fattori di realizzazione di sé nella complessità della vita. Tale movimento è cresciuto nell’impegno, dandosi un programma che prevedeva alcuni punti fondamentali:

  1. L’elemento di interesse primario è la Centralità della Persona Umana, studiata nella sua interezza e globalità del suo essere al mondo.
  2. In contrapposizione ad una visione dell’essere umano meccanicista e determinista, è diventato necessario valorizzare la Realizzazione di sé, la Creatività, le Scelte.
  3. E’ sancita la Valorizzazione della Dignità della Persona e Sviluppo del suo Potenziale latente.
  • A seguito di tale iniziativa umanistica, nacquero o aderirono nuove correnti di pensiero e nuovi approcci di Relazione di aiuto sostegno e supporto quali l’Approccio Rogersiano, il Modello Gestaltil Modello Analisi Transazionale: nella loro peculiarità hanno mantenuto la comune matrice di porre il Focus sulla Centralità della Persona, la Soggettività della sua esperienza personale, gli aspetti emozionali, le aspirazioni di realizzazione di sé.

 

SINERGIA GESTALT &  ALTRI MODELLI

Analisi Transazionale. Psicodramma. Psicosintesi. Filosofia del Sé.

Il modello Integrato si integra con di altri Modelli, per giungere ad una visione più ampia dell’umano, poiché ogni modello si rivolge ad aspetti particolari da differenti prospettive, che ricombinate assieme sinergicamente rendono un Significato dell’Esperienza in modo rinnovato e fruibile per il processo di fiducia nella vita, e il cambiamento come fattore di crescita personale.

 

ANALISI TRANSAZIONALE (AT)

AT fornisce una Teoria della Comunicazione che può essere estesa fino a comprendere un metodo di analisi dei sistemi e delle organizzazioni. Le Transazioni sono un Modello Comunicazionale con cui osservare ed esplorare le caratteristiche transazionali (cioè comunicazionali), per far emergere le modalità abituali adottate ad entrare in contatto e in relazione con noi stessi, con gli altri, con le situazioni, con l’ambiente. Tale Modello permette di apportare miglioramenti comunicazionali, che hanno effetti ecologici sostenibili e contribuiscono a ri-trovare una propria collocazione nel mondo.

AT fornisce una Teoria della Personalità con il Modello degli Stati dell’Io, che promuove la comprensione di come funzioniamo e come esprimiamo la nostra personalità in termini comportamentali, e facilita il processo di cambiamento degli schemi comportamentali abituali verso modalità di espressione di sé rinnovate adatte ed efficaci.

 

PSICODRAMMA

Dramma significa Rappresentazione. È un Modello Espressivo di osservazione di comportamenti ed emozioni che vengono rappresentati in scena in un ambiente protetto di ascolto, dove la persona si sente agevole ad esprimersi attraverso la messa in atto sulla scena delle diverse dimensioni della sua vita. Questo permette di far affiorare quei collegamenti costruttivi e generativi per una nuova modalità di essere in relazione con se stessi e con gli altri.

Grazie alla Rappresentazione scenica, il Modello dello Psicodramma promuove e facilita la Comprensione e l’Esperienza di modalità più armoniche dentro di sé e in rapporto alla complessità della realtà, riscoprendo e valorizzando spontaneità creatività ed equilibrio naturali. L’Esperienza si sperimenta nel momento presente del Qui&Ora, poiché la verità del mondo della vita è nell’Esperienza, esperita da una coscienza.

 

PSICOSINTESI

Modello Umanistico Esistenziale e Transpersonale

Favorisce un processo di introspezione interna ed interiore con un atteggiamento concreto proattivo, per sviluppare le potenzialità della personalità umana. Si basa su una concezione integrale ed una visione dinamica della Persona, per arrivare ad un intrinseco naturale processo di sviluppo armonizzando l’integrazione della personalità.

Obiettivo centrale è la conoscenza e lo sviluppo dell‘Esperienza Consapevole dell’Atto di Volontà, come facoltà mentale che coordina e gestisce le parti e relative dinamiche interne e interpersonali.

Promuove inoltre la ri-scoperta di più ampi significati esistenziali, attraverso l’armonizzazione delle proprie funzioni, cioè come funzioniamo, e il senso riscoperto di una più profonda identità, riconosciuta ed espressa.

 

FILOSOFIA DEL SE’

SHIVAISMO KASHMIRI E I VEDA

Un sistema filosofico della cultura indiana che spiega le origini e la natura del cosmo, descrive linee guida e strumenti per riconnettersi con la propria vera Essenza e introdurre e mantenere obiettivi salutogenici nella vita di ogni giorno.

Un percorso di antica tradizione che oggi si comincia a comprendere: rende infatti possibile una comprensione della complessità della realtà, da prospettive che stupiscono per la sua modernità e per la sua intuitiva applicazione nella vita quotidiana in termni di Filosofia del Sé, principio guida innato verso la realizzazione dell’essere umano.